Come conservare le olive nere sotto sale e poi sott’olio: un procedimento semplice.

Sempre sull’onda del “metto i miei appunti online così possono essere utili a me ma anche a qualcun altro”… Come conservare le olive nere??

Utensili necessari:

  • Un vaso o un contenitore di vetro o terracotta
  • Scolapasta
  • Pentola
  • Barattolo di vetro
  • Un panno da cucina (cencio, picagetta, torcione, ci siamo capiti)
  • Un cucchiaione per mescolare (io ne ho utilizzato uno in legno)

Ingredienti:

  • Acqua corrente
  • Aceto
  • Olive nere mature, sode, non raggrinzite (da quando le raccogliete usatele subito, stando lì raggrinziscono e ciò è male)
  • Sapori (cercate in linea, ce n’è per tutti i gusti), io ho usato bucce di agrumi, aglio e rosmarino, quello che avevo in casa
  • Sale grosso (possibilmente marino)
  • Olio extra-vergine di oliva

Procedimento:

  • Lavare le olive prima in acqua corrente, poi nell’aceto, per pulirle dalle impurità (potete usare lo scolapasta o un ulteriore recipiente, non il vaso che vi serve dopo).
  • Asciugarle con il panno.
  • Metterle nel vaso (ben asciutto) alternando uno strato di olive, uno strato di sapori e uno strato di sale (tanto sale).
  • Lasciare le olive nel vaso per una settimana circa, mescolando accuratamente tutto il contenuto almeno una volta al giorno col cucchiaio; se si forma dell’acqua sul fondo del vaso, toglietela. Bisogna fare attenzione a evitare il formarsi della muffa.
  • Alla fine della settimana, togliere le olive dal vaso (sale e sapori non servono più) e bollitele qualche minuto (come se faceste la pasta). Una volta bollitele, scolatele e sciacquatele ancora una volta in acqua corrente.
  • A questo punto stendete le olive su un panno e fatele asciugare per una notte.
  • Dopo circa 12h, mettete le olive asciutte in un barattolo completamente coperte dall’olio di oliva (attenzione che nemmeno un’oliva sia all’asciutto, rischia di guastarsi e contagiare le altre) e, se volete, ancora un po’ di sapori.

Con questo procedimento le olive durano a lungo (in frigo e fuori) e sono molto gustose.

NB

  • Non dimenticate che l’olio nel barattolo, una volta finite le olive, sarà molto buono, riutilizzatelo come condimento!
  • Se mettete il barattolo in frigo non stupitevi (come ho fatto io) se vedete l’olio addensarsi e diventare quasi solido: è normale e comunque questo non danneggia le olive.

🙂

Explore posts in the same categories: BLOG

Tag: , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

One Comment su “Come conservare le olive nere sotto sale e poi sott’olio: un procedimento semplice.”

  1. Rosalba Says:

    Spiegato perfettamente grazie dei consigli


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: