Sei Genovese se…


La frase “emmo za dæto” ha senso per te e la usi spesso
Almeno una volta nella tua vita ti sei tuffato a De Ferrari, o sogni di farlo
– Quando fai il bagno al mare, la gente in collina ti spia
(questa non l’ho capita…)
Il personaggio che stimi di più è il Gabibbo
Dopo una settimana senza pasta al pesto vai in crisi d’astinenza
– Il tuo più grande desiderio è diffondere la cultura del gelato al pesto
(in realtà non l’ho mai sentito…)
La tua pizza preferita è quella stracchino e pesto
(buona, ma non mi fa impazzire)
La pasta da fare al pesto sono le trenette

Il pesto va con l’aglio e non senza come fanno i Bauscia

Mangi le panissette e la farinata
(chiedo venia, ma le panissette cosa sono?)
– Hai speso il tuo periodo truzzo alla Fiumara
(il mio periodo truzzo per fortuna è stato molto breve)
La metropolitana della tua città è lunga circa mezzo chilometro (Belin che metro!)
“belin!” per te è un’esclamazione, un intercalare e un segno di punteggiatura, insomma, dici una parola ogni tre belin!

Hai provato almeno una volta a correre fino a Boccadasse passando per
Corso Italia, ovviamente senza riuscirci e stramazzando al suolo dopo
50 metri

(non ho mai avuto velleità atletiche del genere)
Il tuo condominio è abitato dall’87% di ultrasettantenni
– Gramsci è famoso, sì, ma anche per un’altra ragione…
(e sarebbe? Mi manca…)
Conosci a memoria tutte le canzoni dei Trilli e le canti con orgoglio
(proprio tutte a memoria no, purtroppo)
Fai il bagno lungo la costa genovese e ne esci radioattivo
Ami la tua città, ma la odi allo stesso tempo
– Sai cosa voglia dire b.ü.b. (e lo usi spesso)
(mi manca anche questa)
La focaccia la compri a etti
– Sei fermamente convinto che di focaccia ce ne sia una sola, la migliore… e schifi tutte le altre
– La focaccia di Recco è la migliore
(ottima, ma distante, melgio del forno del Carmine non c’è nulla)
Sei andato all’Acquario una volta in vita tua, alle elementari, e, da allora, tutte le volte che ci passi davanti ti chiedi cosa facciano tutti quei turisti lì davanti a farsi la coda
– Ti gira il belino quando un “foresto” ti dice che è venuto a Genova… ma solo per visitare l’Acquario.
Odi quando ti dicono ‘non è giusto puoi andare all’acquario quando vuoi! CHE FORTUNA!’
– Una tappa obbligatoria del tuo percorso scolastico era la centrale del latte a Rapallo
(credo che sia un classico, ma personalmente non ci sono andata)
Vedi le scritte di Melina Riccio sui muri
– Ti dispiace tanto, ma proprio non hai soldi sul cellulare…
(finchè c’è l’infinity va bene…)
– Visiti il negozio di De Andrè come fosse un santuario
(c’è un negozio di De André? E nessuno mi dice niente??! DOV’E’?)
Il tuo sport preferito è il mugugno
Mugugni
di continuo perché nulla va bene nella tua città

Guardando i giapponesi che fotografano, senti qualcosa come un misto di orgoglio e compassione
Tutte le cacche di cane pestate ti hanno fatto imparare una cosa: NON camminare a testa alta, guarda dove vai!
Ogni
volta che c’è il derby tifi per la tua squadra come se fosse la finale
di coppa e sai benissimo che per i tifosi della squadra che perde
la settimana dopo sarà un inferno

Se sei anche genoano, odi i ciclisti
– Se sei anche doriano, odi i giocattoli
(non capisco quali siano le relazioni tra Doria, Genoa, ciclisti e giocattoli, comunque odio i ciclisti)
– Hai almeno una maglia/felpa/cappellino/cintura con scritto Zena a caratteri cubitali
(purtroppo mi manca)
Macché ascensore, il futuro per l’uomo è il bigo!!!!
Sai a memoria la canzone Dragostea Din Tei, ma riadattata con le parole in genovese (semmu misci, palanche nun ghe n’è)
Dalla tua finestra vedi il mare e vedi pure i monti
Per imparare lo spagnolo basta prendere un autobus (per il corso avanzato prendere quelli diretti a Sampierdarena)
Anche le ragazze più fini quando parlano sembrano scaricatori di porto
Sai che al mare non puoi fare più di tre passi nell’acqua… altrimenti sprofondi
– La sagra di fave e salame a Sant’Olcese è l’evento dell’anno
(mai stata, ma so che è una tradizione…)
Non sai esattamente cosa sia la neve
Le due parole “buio-pesto” non ti fanno pensare al buio
Il parcheggio libero è diventato una leggenda raccontata dai nonni
vai in giro a vantarti “senza di ME, l’America non sarebbe mica stata scoperta!”
andare in giro in bicicletta ti sembra fantascienza
perché, belin, noi siamo la SUPERBA!!
Metà della gente che conosci si chiama Parodi (l’altra metà si chiama Poggi)
– Se sei di Cornigliano, ti sembra perfettamente normale che le tue lenzuola stese fuori diventino grigie
(non sono di Cornigliano)
Pensi “belin che rumentaio che c’è qua” e nel frattempo butti roba per terra
Credi che l’olezzo del porto in una giornata d’agosto sia puro Chanel
Se sei uno studente, la frase che senti più spesso è “scusi scende alla prossima?”
Dici “NOI, e dico NOI, siamo stati la capitale europea della cultura” e poi dimostri la tua totale ignoranza in materia
Dici “NOI, e dico NOI, siamo partiti da Quarto e abbiam fatto l’Italia!”
Dici “se non fosse stato per ME, i jeans ve li sareste sognati!!!!!”
La sola parola “Milano” ti fa digrignare i denti
Per te Pra e Prè non sono affatto simili
Sei cresciuto credendo che tutte le spiagge fossero di sassi
Per te, il pandolce è una realtà
Sai cosa siano gli albarini
– Ti alleni nel salto agli ostacoli per oltrepassare facilmente i mendicanti per strada
(ci sono situazioni peggiori…)
– Almeno una volta hai spiaccicato un piccione per strada
(non guido)
Il Matitone ti sembra un edificio futuristico
La prima lingua della tua città è lo spagnolo, seguito da arabo, cinese, rumeno, portoghese, africano, genovese e italiano
Per te i cavolini non sono un tipo di verdura
– Per te le pesche non sono frutta
(E che sono? Mi mancano…)
Sai orientarti nei vicoli e disprezzi chi non sa farlo
La Lanterna è la tua luce-guida
Detesti le barzellette sui genovesi (perché ti ci riconosci)
Hai avuto almeno una volta il bisogno impellente di tirare un calcio a un piccione di passaggio
Non capisci a che diavolo servano gli affari che girano davanti al bigo al Porto Antico, ma comunque ti piacciono lo stesso
– Renzo Piano appartiene a NOI!!! tiè!
(non mi sembra che dovremmo vantarcene…)
Pensi che imparare le lingue sia inutile, tanto basta un po’ di
“genovese” e ti capisci con tutti!!! (soprattutto in Portogallo e
Brasile, nonché in Corsica)

Sai cosa vogliano dire “rumenta” e “ravatto”
Al cinema ci vai il mercoledì perché costa meno
– Hai conosciuto i Cavalli Marci
(no, mai incontrati)
Sai chi era Maria la Zozza (pace all’anima sua…)
Il venerdì e il sabato sera vai nei caruggi

Pronunci bene la parola “Frisceu”, sai cosa siano e ne conosci l’origine
(qual è l’origine del termine?)
“Sciuscià e sciurbì no se peu”
Ti offendi un po’ se ti dicono che sei abelinato

Pensi “ah no, io non potrei mai vivere lontano dal mare”!
Prima di comprarti qualcosa giri tutti i negozi della città che lo vendono solo per comprarlo al prezzo minore
– … e poi vai a prenderlo all’Outlet di Serravalle… quando ci son i saldi
(all’Outlet proprio no…)
Ti stan sulle balle Savoonesi e Spezzzini

Ci tengo ad evidenziare la mia Zeneizità, nonostante la mia emigrazione al polo (leggi: Torino).
Explore posts in the same categories: BLOG

Tag: , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

5 commenti su “Sei Genovese se…”

  1. Rryl . Says:

    Hello Vivienne, Elwing passa a rispondere ad alcune tue perplessità – Quando fai il bagno al mare, la gente in collina ti spiaSignifica: quando sei a fare il bagno ti capita di vedere gente affacciata al balcone o alla finestra di casa su in collina che non sembra fare niente a parte guardare la spiaggia. Spesso ti domandi "ma ti costa così tanto scendere?" poi ti ricordi che sei a Genova e capisci XDIl negozio di de Andrè è in via del campoper il resto vedrò di documentarmi e risponderti poi^^Comunque ti dedico "Genova per Noi" di Paolo Conte


  2. hola!! vedrò di essere utile anch’io, per quello che so dei punti ancora oscuri:
     
    le panissette sono dei cazzilli salati (tipo frisceu, o almeno io li mangio spesso assieme) ma fatti appunto con la panissa
     
    b.u.b. significa batt’u belin
     
    ciclisti è anche sinonimo di doriani (a molti la maglia della samp ricorda quella di una squadra ciclistica, dato che molte di esse sono a strisce orizzontali); il fatto che un doriano debba odiare i giocattoli è perchè preziosi è il proprietario della giochi preziosi
     
    la storia di cornigliano è dovuta a tutte le industrie pesanti che c’erano anni fa, che creavano una quantità di polveri sottili tali da sporcare i panni stesi all’aperto
     
    i cavalli marci sono un gruppo di comici genovese (come ad esempio i soggetti smarriti)

  3. Silvia Says:

    @Elwing Grazie mille, in effetti quella della gente in collina era abbastanza intuitiva XDQuanto al negozio di De Andrè, grazie mille!E grazie per la dedica, fatina ^^!@Nova Grazie delle varie informazioni, quella sui genoani e i doriani non era difficile, ma non avevo mai pensato ai doriani come ciclisti.Conosco Cornigliano e i Cavalli Marci, ma non sono vissuta a Cornigliano e non ho mai incontrato i Cavalli Marci, tutto qui! Mille grazie comunque per la trasmissione di conoscenze!😄

  4. Musika GE Says:

    Ma u Belin! Questo intervento me l’ero perso…IMPERDONABILE!!!cmq, le delucidazioni te le hanno già date altri…tutte corrette. odio i giocattoli.però, alcune cose non sono state spiegate! male! dunque Gramsci è famoso anche per la via a lui intitolata…la quale è famosa anche per…XD in oltre, le pesche sono dei buonisimi (iperultramegasuperfantastic calorici) dolci preparati riempendo di panna e altre creme -che più grasse sono meglio è- due semisfere di pasta zuccherata (non so come si chiami realmente, ma è quella dei krapften, per capirci)…il prodotto finito assomiglia appunto ad una pesca, solo che è molto più buono e molto meno salutare…Infine, su questa non sono sicuro, ma chiederò a più alti luminari e ti saprò dire, l’origine del termine Frisceu credo sia onomatopeica per indicare il frigolio di siffatta prelibatezza quando cuoce nell’olio bollente… :-Q__ _Chiudo dicendo che SOTTOSCRIVO, APPROVO E APPLAUDO a tutto quello che c’è scritto, tranne le due frasi su Piano e su Colombo…penso che siano gli unici due conterranei illustri di cui dovremmo vergognarci, non vantarci… Ad ogni modo, B.U.B.!!!…e ricordate che senza di ME i jeans manco riuscireste a sognarli…

  5. Silvia Says:

    Grazie per le ulteriori delucidazioni!Dunque, quella su Gramsci l’avevo intuita, ma non osavo pensare che si cadesse così in basso…Le altre proprio mi mancavano!Su Piano concordo appieno (come ho già scritto), su Colombo… Contro di lui nello specifico non ho nulla, ho molto contro tutti gli stronzi conquistatori che l’anno seguito e contro l’America che, se non fosse stata "scoperta", probabilmente sarebbe ad oggi abitata da popolazioni indigene molto più furbe delle attuali.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: