L’Italia è un Paese laico… o no?

Per una volta un intervento serio…
A volte ci vuole…
… anche per festeggiare il ritorno di Landolfo.

Nessuno l’ha messo in prima pagina, nessun TG o quasi ne ha parlato, ma di recente abbiamo avuto, qui in città, l’ennesimo attacco al laicismo e alla scienza da parte dei nostri cari amici devoti.
E’ già, per farla breve, la Regione ha stabilito che a breve chiuderà la struttura semplice che si occupa di “Attività per patologie preconcezionali e infertilità” del Galliera per spostarlo e unirlo a quello già presente al S Martino.
Perchè? “Ufficialmente si tratta di una scelta esclusivamente tecnica. Uno dei pochi casi di razionalizzazione del sistema sanitario […] Ci si potrebbe anche credere, se l’argomento in gioco non fosse il trasferimento del più grande centro per l’infertilità della Liguria. Se la struttura non fosse ospitata nell’ospedale della Curia.” (La Repubblica)
La Curia, infatti, e i Cardinali che già da anni mormorano e borbottano…
E così il medico del dipartimento, Mauro Costa, considerato uno degli specialisti migliori d’Europa in questo campo (ma anche se non lo fosse la situazione sarebbe scandalosa comunque) dovrà emigrare con la sua équipe al S. Martino oppure andarsene sua sponte in Toscana, dove è già stato invitato.

In fondo tutto questo è solo la logica evoluzione della scelta messa in atto già da quasi un anno dall’Ospedale Galliera di sospendere il servizio di interruzione di gravidanza, chiaramente sempre per motivi di quest’ordine (Genova, non si può abortire nell’ospedale di Bagnasco). 

Ma non finisce qui: “Lo stesso Bagnasco avrebbe espresso la volontà di volere mettere in discussione l’intera genetica del Galliera. A cominciare dal servizio che offre l’amniocentesi, indispensabile per le diagnosi prenatali e considerato quindi primo passo del percorso che può portare all’aborto.” (La Repubblica)
Quindi non solo gli aborti, non solo le inseminezioni artificiali, ma adesso non vanno bene nemmeno più le amniocentesi o le ecografie!

Che dire? Le ingerenze della Curia e del Papa che ci benedice da lontano sono davvero troppo evidenti e troppo invadenti; in fondo viviamo in uno Stato laico…

o no?
Explore posts in the same categories: BLOG

Tag: , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

2 commenti su “L’Italia è un Paese laico… o no?”

  1. Musika GE Says:


    …pd…e non è un partito…


  2. è una vergogna…anche in puglia dove vivo io non si sta meglio..i medici obiettori sono la maggioranza, e l’interruzione volontaria della gravidanza si puo praticare solo in 5 grandi cliniche private convenzionate..questo costa allo stato molto piu che effettuare l’aborto in un ospedale pubblico..2 considerazioni: 1 se le tue convinzioni etiche sono così forti non fare il medico, lo dovresti sapere ke scienza e religione nn sempre sono conciliabili.
    2 ho paura ke a breve si tornerà a bruciare le streghe in piazza.
    sono delusa e sconcertata, i preti come dovrebbero essere x i fedeli un conforto, e invece non fanno altro ke imporre cn la violenza del ricatto le loro idee a tutti, fedeli e no. come icevano 30 anni fa m8i viene da dire cloro al clero…cmq bel blog, oassa da me qlk volta se ti va…


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: